I videogiochi hanno ucciso i giochi di ruolo cartacei?

Per quanto ancora in vita, nessuno può negare che il gioco di ruolo cartaceo non goda di buona salute come negli anni 80 e 90. Certo anche all’epoca si trattava di una passione di nicchia, lontana dai grandi numeri, ma che comunque riusciva a tenere in vita case editrici e, in parte, negozi specializzati. Oggi (ma in realtà già dalla seconda metà degli anni 90) i negozi che vendevano di giochi ruolo, quei pochi che sono rimasti in piedi, campano grazie a giochi di carte, giochi da tavolo, manga, cofanetti di anime, action figures, statuine, statuette, miniature e in fondo in fondo in fondo alla lista quando in un mese riescono a vendere un manuale di un qualsiasi GDR è grasso che cola.

Se prima quindi si trattava di un mercato di nicchia ma che riusciva a stare in piedi, oggi una casa editrice come Chaosium è costretta Continua a leggere

Benvenuti al Miskatonic Mystery Café

Provate un brivido di fronte all’immagine di una porta socchiusa?
La curiosità vi prende allo stomaco ogniqualvolta vi imbattete in una casa abbandonata?
Amate chiacchierare fino a tardi di orrori e misteri di fronte ad una tazza di tè e una fetta di torta al cioccolato?
Il vostro sonno è tormentato da esseri tentacolari che strisciano nell’oscurità?

O più semplicemente, siete appassionati del gioco di ruolo Il Richiamo di Cthulhu e delle opere di H.P. Lovecraft?

Mi chiamo Diane Sullivan e vi do il benvenuto al Miskatonic Mystery Café.
Qui troverete spunti e avventure originali scritte da noi per il GDR Il Richiamo di Cthulhu ma anche articoli, recensioni e gustose ricette a tema lovecraftiano.
Giusto il tempo di finire di svuotare gli scatoloni, sistemare i tavoli, mettere i biscotti nel forno e si parte.

Buona permanenza
Diane