I bianchi degli anni 20 sono tutti razzisti? (#cthulhuRPG)

Tra gli elementi più caratteristici degli anni ruggenti, insieme al jazz, Broadway, il Cotton Club, le flappers, i mitra thompson e Al Capone, vi è anche quello, orribile, del razzismo. Siamo in un periodo in cui non solo gli afroamericani vengono legalmente discriminati ma in cui, in alcuni stati, si adoperano ancora autentiche barbarie come il linciaggio e la flagellazione.

Queste informazioni però creano spesso l’idea, specialmente nelle persone meno informate, che il razzismo negli anni 20, sicché legale e largamente diffuso, debba rappresentare un tratto inevitabile di ogni personaggio che si vuole interpretare quando si gioca al Richiamo di Cthulhu. Capita di leggere o sentire cose come “Negli anni 20 c’era il razzismo quindi, per essere fedeli al periodo storico, i personaggi dei giocatori devono necessariamente parlare e comportarsi da razzisti”.

In realtà no. Continua a leggere

Terrore dalle stelle, lampade, incenso e i Reami del Sogno di H.P. Lovecraft #RPG

Tre volte Randolph Carter sognò la meravigliosa città, e tre volte venne portato via mentre si trovava ancora sull’alta terrazza che la dominava. (H.P. Lovecraft, La ricerca onirica dello Sconosciuto Kadath)

Terrore_dalle_stelle

Iniziamo a parlare del Richiamo di Cthulhu, il gioco di ruolo, e lo facciamo con uno dei primissimi moduli di avventure, uscito in italia nei primi anni 90, per arrivare ai bizzarri Reami del Sogno del ciclo di Randolph Carter.
L’intenzione era di partire allontanandoci per il momento dai prodotti più famosi (come I mille volti di Nyarlathotep che sono sicura conoscete tutti) per puntare i riflettori su quelli minori, spesso sottovalutati, di cui si parla meno.

Terrore dalle stelle infatti, pur non avendo Continua a leggere

Lovecraft nel cinema e guida a 10 film lovecraftiani

Se Edgar Allan Poe nel diciannovesimo secolo ha rappresentato la massima espressione nel racconto dell’orrore umano, quello interiore, che nasce dentro di noi e ci fa diventare mostri, Lovecraft porta il suo sguardo all’esterno, verso il freddo buio del cosmo e le sue galassie sconosciute. Un uomo di fronte all’insopportabile immensità dell’infinito, che spinge la mente e il pensiero là dove non dovrebbero mai essere condotti. E facendo questo getta le basi per tutta quella che sarà la fiction di genere dei nostri giorni. Un contributo così importante da poter quasi affermare che quasi tutto l’horror e il fantahorror che abbiamo visto al cinema fino ad oggi sia in qualche modo debitore delle visioni dello scrittore di Providence.

E parlando di cinema, quali sono stati i registi che hanno saputo imprimere al meglio nella cellulosa le tematiche lovecraftiani?

Una discussione che qui al Miskatonic Mystery Café non potevamo lasciarci scappare ed eccovi una nostra personalissima lista di 10 film, dal peggio al meglio, dedicati o ispirati alle opere di H.P. Lovecraft. Continua a leggere

Benvenuti al Miskatonic Mystery Café

Provate un brivido di fronte all’immagine di una porta socchiusa?
La curiosità vi prende allo stomaco ogniqualvolta vi imbattete in una casa abbandonata?
Amate chiacchierare fino a tardi di orrori e misteri di fronte ad una tazza di tè e una fetta di torta al cioccolato?
Il vostro sonno è tormentato da esseri tentacolari che strisciano nell’oscurità?

O più semplicemente, siete appassionati del gioco di ruolo Il Richiamo di Cthulhu e delle opere di H.P. Lovecraft?

Mi chiamo Diane Sullivan e vi do il benvenuto al Miskatonic Mystery Café.
Qui troverete spunti e avventure originali scritte da noi per il GDR Il Richiamo di Cthulhu ma anche articoli, recensioni e gustose ricette a tema lovecraftiano.
Giusto il tempo di finire di svuotare gli scatoloni, sistemare i tavoli, mettere i biscotti nel forno e si parte.

Buona permanenza
Diane